Ing. Guanciarossa David- Web Designer
Visita
Via Flaminia
Fano
Fossombrone
Furlo
Acqualagna
Cagli
Pontericcioli
Scheggia
Sigillo
Fossato di Vico
Gualdo Tadino
Nocera Umbra


Chiavicotto in pietra calcarea

Il viadotto di etÓ Augustea presso l'Abbazia di San Vincenzo aveva lo scopo di riparare la Fiaminia dalle repentine e pericolose piene del Candigliano, che si ripetono periodicamente anche ai giorni nostri provocando erosioni degli argini, formazione di nuove anse ed isolotti; serviva anche per far defluire, attraverso due chiavicotti, le acque provenienti dalle pendici di Pietralata. Il parametro Ŕ costruito in blocchi di pietra dei Furie, accuratamente sovrapposti a secco in file di vario spessore, legati internamente da un conglomerato cementizio; lo rinforzano anteriormente sei contrafforti quadrangolari conservati solo in parte o testimoniati dalle ammorsature alla parete ed in fondazione. Il versante a monte si trova sotto la sede stradale attuale; solo di recente Ŕ stata rimessa in luce l'estremitÓ Ovest, con l'imboccatura del chiavicotto occidentale.