Ing. Guanciarossa David- Web Designer
Visita
Via Flaminia
Fano
Fossombrone
Furlo
Acqualagna
Cagli
Pontericcioli
Scheggia
Sigillo
Fossato di Vico
Gualdo Tadino
Nocera Umbra

Veduta del paese

Via Romea
della Marca

Fossombrone
Pergola
Frontone
F. Avellana
Sitria
S. Emiliano
Sassoferrato
Sentinum
S. Cassiano
Cancelli

Fossombrone eredita il nome dal vicino municipio romano di Forum Sempronii. La cittÓ romana probabilmente distrutta nel V secolo fu ricostruita sul colle Sant'Aldebrando da cui si svilupp˛ la cittÓ attuale. Fu sede vescovile. Sotto il dominio bizantino era compresa nella Pentapoli Annonaria.
Nel 999 pass˛ in potere di Silvestro II e intorno al 1200 sotto il pontificato di Innocenzo III divenne un feudo d'Azzo VI d'Este, finchÚ nel XIV secolo pass˛ sotto il dominio dei Malatesta. Vastissima in questo periodo era l'attivitÓ delle Confraternite che fondarono dal XIII secolo diversi ospedali: di S. Spirito, di S. Maria della Misericordia, di S. Lazzaro.
Nel 1445 Fossombrone fu venduto per la somma di 13.000 fiorini a Federico di Montefeltro ed entr˛ a far parte del ducato d'Urbino. Nel 1631 pass˛ allo Stato della Chiesa.
Oggi si possono ammirare le chiese di S. Lucia (XIII), di S. Agostino (XVI-XIX), di S. Filippo (XVII-XVIII .), il Duomo (XVIII), i palazzi Vescovile e Comunale, la corte Bassa e Alta, la Rocca, la Pinacoteca Comunale e il Museo Civico.