Template Joomla scaricato da Joomlashow

  • PDF
  • Sabato 25 Luglio 2009 15:00
  • Ultimo aggiornamento Lunedì 03 Agosto 2009 08:53
  • Scritto da David Guanciarossa
Indietro

Tre amici laureatisi in ingegneria, Milanese, Fornasieri e Lutarelli si misero a costruire degli amplificatori di grande potenza intorno al 1966. Andavano così bene (uno si trova ancora al Crazy Horse di Torino) che si pensò di fare le cose ancora più seriamente. Così nacque la Revac nel 1968. La produzione iniziale non era esclusivamente audio ma dedicata anche ai calcolatori e saldatrici, tutt'ora in fabbricazione. La Revac fu inoltre la prima a fabbricare in Italia le apparecchiature per luci psichedeliche. Attualmente, l'artigianale ditta torinese costruisce degli amplificatori per uso professionale e industriale, locali pubblici, discoteche, ampli di grande robustezza grazie a dei circuiti speciali di protezione brevettati.


Nei locali di Via Cibrario, vengono effettuati i lavori che richiedono tecnici specializzati (superspecializzati insiste l'Ing. Milanese), mentre i montaggi meccanici sono realizzati fuori. I progetti Revac riguardano la produzione prossima di materiale HI-FI per uso « amatore » cioé con delle caratteristiche timbriche perfette, con l'estetica migliorata dei modelli professionali attuali, e la messa in commercio di un preamplificatore-miscelatore con correttori multipli di tono, fra altro già in produzione.

Indirizzo: Via Cibrario, 29 - Torino - Tel. 745.841

Inizio pagina | Indietro