Template Joomla scaricato da Joomlashow

  • PDF
  • Lunedì 15 Giugno 2009 14:27
  • Scritto da David Guanciarossa

Date della storia

 

ELETTRICITA' E COMUNICAZIONI

1746 - Mussechenbroek: capacità elettrica (concetto)
1752 - Franklin: positivo e negativo nella corrente elettrica
1780 - Galvani:la rana (elettricità)
1791 - Galvani: «De viribus electricitatis artificialis in motu muscolari»
1799 - Berzelius: scoperta del Selenio
1820 - Oersted: it campo elettro-magnetico
1825 - Ampère: relazioni matematiche basilari elettrodinamiche
1827 - Ohm: relazione corrente-tensione-resistenza
1830 - Faraday: elettricità attraverso un tubo a vuoto
1830 - Henry: autoinduzione
1831 - Faraday: induzione magnetica e linee di forza
1831 - Henry: elettro magnete altamente efficiente
1837 - Morse: telegrafo elettromagnetico e codice Morse
1839 - Decquerel: effetti elettrochimici della luce
1842 - Henry: natura oscillatoria della scintilla elettrica
1847 - Bakewell: copiatore telegrafico
1852 - Stokes: fenomeno della fluorescenza
1862 - Caselli: trasmissione di disegni per filo
1864 - Maxwell: teoria elettromagnetica ondulatoria
1873 - May: proprietà fotoelettrica del Selenio
1875 - Carey: mosaico di celle al selenio (primo tentativo TV)
1876 - Meucci-Bell: it telefono (data corrispondente a Bell)
1878 - Crookes: tubo a raggi catodici
1878 - Hughes: microfono a carbone.
1878 - Hummings, Edison: microfono a granuli di carbone
1879 - Hughes: aumento della conduttivita delle polveri metalliche sottoposte a scariche elettriche
1880 - Leblanc: effetto fotoelettrico
1883 - Edison: emissione elettronica del filamento della lampada elettrica ad incandescenza
1884 - Calzecchi, Onesti: applicazione dell'effetto Hughes e realizzazione del primo rivelatore (« Coherer »)
1884 - Nipkow: disco per la scansione TV
1885 - Edison: energia elettrica irradiata con una specie di antenna
1886 - Thompson (Lord Kelvin): deflessione magnetica dei raggi catodici
1887-8 - Hertz: traduzione sperimentale della teoria di Maxwell e dimostrazione dell'esistenza delle radio onde
1889 - Weiller: sistema di scansione TV diverso da Nipkow
1890 - Branley: presenza di scariche atmosferiche rivelate da un coherer in serie ad un'antenna
1894 - Righi: identità fra onde radio e onde luminose
1895 - Marconi: scoccando scintille fra un'antenna e terra ricezione di segnali rivelati da un coherer a 800m. di distanza
1897 - Braun: schermo fluorescente su tubo a raggi catodici
1897 - Marconi: prima trasmissione RTG attraverso il canale di Bristol (13 km.)
1898 - Marconi: trasmissione RTG oltre la Manica (33km.)
1899 - Thomason: identificazione dell'effetto Edison come movimento di particelle negative di elettricità (poi chiamate elettroni)
1900 - Fessenden: trasmissione in RTF
1900 - Entwisle: costruzione della prima stazione RTG a Poldhu (Cornovaglia)
1900 - Pupin: linee telefoniche a grande distanza
1901 - Marconi: RTG transatlantica (3.600 km. Poldhu-Terra­nova)
1901-2 - Magni: antenna direttiva e apparecchi per ricezione duplex
1902 - R N. Carlo Alberto: prima crociera radiotelegrafica
1903 - Esercito Italiano: impiego di stazioni RTG da campo
1903 - Berlino: prima conferenza RTG internazionale
1904 - Marconi: ricezioni transatlantiche dal piroscafo «Lucania»
1905 - Fessenden: trasmissione RTG a onde persistenti con alternatore ad aita frequenza
1905 - Dunwoody: rivelatore a carborundum
1906 - Tosi, Bellini: prima esperienza di radiogoniometria
1906 - Fessenden: esperienze di radiodiffusione; modulazione di onde persistenti prodotte da un alternatore ad alta frequenza
1907 - Da Forest: secondo tubo elettronico («Audion»), triodo amplificatore
1907 - «Europa-America»: primo servizio RTG (17ottobre)
1908 - Majorana: telefonia senza fili con l'ausilio di un generatore ad arco « Poulsen » (500km.)
1909 - Marconi: riceve il premio Nobel
1909 - S.O.S. s/s Republic (Atlantico)
1909 - «Italia-Mogadiscio»: servizio RTG
1911 - «Coltano Radio»: completamento stazione RTG
1912 - S.O.S. s/s Titanic
1912 - Meissner, De Forest ed altri (indipendentemente): realizzazione di oscillatori a valvole
1913 - Armstrong: amplificatore a circuiti accordati
1913 - Meissner: 30 km. in radiotelefonia
1913 - Armstrong: circuito radio rigenerativo
1914 - Marconi: RTF fra mezzi mobili (navi) distanti tra loro 70 km. (Canale di Sicilia)
1915    Langmuir: elevazione del grado di vuoto nei tubi elettronici (pompa a diffusione, di Langmuir)
1916 - Marconi: RTG direttiva su onde cortissime (3/4 m.)
1918 - Armstrong, Lecy, Scottky (indipendentemente): circuito supereterodina
1919 - Scottky: tubo elettronico a quattro elettrodi (tetrodo schermato)
1920 - Hazeltine: circuito neutrodina
1920 - Inghilterra: da Chelmsford diffusione dei primi programmi RTF destinati alle navi (15 giugno)
1920 - USA: radiodiffusione circolare (novembre)
1920 - Marconi: 120 km. in RTG con onde di 3 m.
1920 - Baird: prima dimostrazione pubblica televisiva
1921-2 Dilettanti di varie nazioni: dimostrazione delle enormi possibilità delle onde corte
1924 - Marconi: da bordo del Cedric sull’Atlantico, comunicazione in pieno giorno a 2.600 km. di distanza con onde di 92 m.
1924 - Marconi: collegamenti diurni (onde 32m.) da Poldhu con Buenos Aires, con Sidney. con Montreal, con New York
1924 - 6 ottobre: nasce la radiodiffusione italiana
1924 - Marconi: comunicazione RTF Europa-Austra'ia 20.000 km
1924-5 - Inghilterra: prime stazioni RTG con antenne direttive a fascio (Bodmin e Grimsby)
1926 - Inghilterra-Canada: inizio servizio celere con emittenti con antenne direttive (24 ottobre)
1927 - Londra-Bombay: inizio collegamento duplex a servizio celere
1927 - Zworykin: iconoscopio per televisione
1928 - Farnsworth: dissettore d'immagini per TV
1928-9 - Primi ricevitori per radiodiffusione alimentati direttamente della rete a corrente alternata
1932 - Marconi: con microonde superamento del limite della propagazione ottica (Ponte S. Margherita - Sestri Levante, 18 m.)
1933 - Vaticano, Castelgandolfo: ponte RTF con onda di 57 m.
1933 - Armstrong: radiodiffusione a modulazione di frequenza
1933 - USA: cllegamento radio Chicago-New York - Londra ? Roma - Bombay - Mania - Honolulu - San Francisco ? Chicago (3'25" per 40.000 km.)
1933 - Europa-USA: in servizio i radio indicatori di rotta per velivoli
1935 - Eckersley: radio rivelatore di rotta per i velivoli
1936 - Busignies: radiobusso!a per velivoli
1939 - RCA: telecamera «Orthicon»
1940 - Loomis: radionavigazione iperbolica
1940 - CBS: TV a colori
1940-41 - Radiogoniometria su onde centimetriche e con la tecnica degli impulsi (Magnetron Klystron); prima fase dell’applicazione della tecnica RADAR
1941-2 - Radiogoniometria con microonde ad impulsi (3-10 cm.) per la punteria automatica delle artiglierie (applicazione RADAR)
1943 - RCA: telecamera Orthicon con immagini perfette
1943 - Inghilterra-USA: RADAR panoramico con l'impiego del tubo di Braun
1944 - USA: radio indicatore di rotta a microonde
1946 - USA: navigazione radiocontrollata dei velivoli commerciali (RADAR)
1946 - RCA: tubo metallico per TV
1946 - USA: ponte a microonde canalizzate (73cm .) New York-Philadelphia
1947 - RCA: nuovo sistema TV a colori
1947 - USA: volo transatlantico radio-guidato
1947 - USA: radiotelegrafia ultrarapida (Tape Relay System)
1953 - RCA: TV a colori con segnale unico.
1958 - USA: messa in orbita di un satellite che accetta registrazione magnetica dalla terra, la diffonde circolarmente e accetta ancora la cancellatura
1959 - URSS: lancio di un missile che esce della sfera di gravitazione terrestre, entra in orbita intorno al sole e dà e riceve radiocomunicazioni per più giorni.

 

Inizio articolo