Template Joomla scaricato da Joomlashow

  • PDF
  • Lunedì 07 Settembre 2009 13:06
  • Ultimo aggiornamento Lunedì 07 Settembre 2009 13:19
  • Scritto da David Guanciarossa

Indietro


Cross over - collegamento L-pad

(Suono Risponde - settembre 1973)

In riferimento all'articolo riguardante i filtri cross-over, gradirei sapere, se i potenziometri da me aggiunti e inseriti nello schema elettrico da voi edito, funzionano da regolatori per ottenere l'effetto di presenza e di brillanza. Se così non fosse vi pregherei di pubblicarmi uno schema elettrico per un diffusore a tre vie con tali accorgimenti. Desidererei sapere ancora, che tipo di potenziometri impiegare e che valore devono avere gli stessi, se si considera che gli altoparlanti sono da 4 Ohm; inoltre se inserendo tali potenziometri le formule pubblicate sono ancora valide per stabilire, in base al taglio di frequenza che si desidera ottenere, la capacità dei condensatori ed il numero di spire delle bobine.

I metodi di collegamento dei potenziometri per la regolazione del livello degli altoparlanti possono essere diversi. Il migliore è quello L-pad, per il quale vanno utilizzati potenziometri doppi con comando ad alberino singolo, ma anche schemi più semplici possono dare ottimi risultati ...... . Nel suo caso le consigliamo di realizzare lo stesso collegamento utilizzato dalla AR, usando due potenziometri a filo da 16 ohm 5 watt montati dopo i filtri, in parallelo agli altoparlanti. Pubblichiamo comunque lo schema di principio per chiarire meglio il montaggio.

Quanto alla influenza dei regolatori sulle frequenze di crossover è presto detto. Il potenziometro, in quanto elemento resistivo, ha una influenza sul circuito costante al variare della frequenza; questo vuol dire che la pendenza di attenuazione del filtro non viene variata dall'inserimento del potenziometro, ma il livello di « tutta » la gamma in uscita dal filtro può essere regolato. Questo ovviamente ha una influenza sull'effettiva frequenza a cui si incrociano le risposte dei due altoparlanti « contigui », ma non comporta la necessità di variare il calcolo dei componenti il crossover. Infatti è proprio con lo stesso potenziometro che sarà possibile ad inserimento avvenuto operare la regolazione atta ad uniformare ed ottimizzare la risposta totale.

SUONO STEREO HIFI settembre 1973

Inizio pagina | Indietro